Rumors

Realizzazione Locandina per spettacolo teatrale. Rumors, pettegolezzi… Chi non ne fa nella vita? Riescono a dare la carica alla più smorta delle conversazioni, ma siamo sicuri che siano sempre innocui? Forse su questo voleva farci riflettere Neil Simon quando ha scritto Rumors che lui stesso voleva fosse una farsa, la sua prima farsa, e che fosse una farsa elegante perché ai tempi di Molière le farse riguardavano sempre gente dell’alta società o meglio, gente che avrebbe voluto appartenervi… E da qui nasce l’idea della festa di anniversario di matrimonio del vicesindaco Charles M. Brock a cui sono state invitate solo persone di un certo livello. Un quadro colorito ma non per questo irrealistico sull’élite della New York degli anni ’80. Quattro coppie di stravaganti invitati si alternano in scena, ciascuna con le sue particolarità ed i suoi problemi, ma soprattutto con segreti che gli altri non devono assolutamente venire a sapere. E così inizia la serata tra strani rumori, falsi sorrisi, gelosie, litigi, bugie, scenate isteriche, pettegolezzi e… spari! Per una festa che nessuno potrà mai dimenticare!